Stili di arredamento da cui prendere ispirazione

Nella scelta degli stili di arredamento alcuni preferiscono arredi tradizionali, altri invece sperimentano con oggetti innovativi. Il design di un ambiente domestico solitamente riflette la personalità, le passioni e il gusto dei padroni di casa. Gli stili di arredamento rappresentano non solo una scelta personale, ma a volte siamo anche influenzati da una certa tendenza rispetto un’altra, dettata dalla moda del momento. Se sei stanco di sfogliare riviste di arredamento e interior design e non hai trovato ancora quello che fa per te, ti trovi nel posto giusto. Ti proponiamo una lista dettagliata degli stili d’arredamento, in modo da facilitarti con la scelta di mobili, complementi d’arredo e accessori che daranno una nuova identità alla tua casa.

STILE BOHO CHIC – BOHEMIEN

boho

Rappresenta la libera espressione, scelte non convenzionali e uso sconsiderato dei colori. Questo stile è spensierato: vengono utilizzati colori brillanti, oggetti etnici e vintage. Ispirato da mete lontane, cultura e arte di diversi popoli, lingue e universi floreali. Tra tutti gli stili d’arredamento il bohémien è quello più avventuroso e d’avanguardia. Vengono scelti ad esempio divani dalle forme rotondeggianti e morbide, tappeti orientali mixati con soprammobili esotici. I toni del rosso e del viola vengono utilizzati soprattutto per creare un’atmosfera accogliente e d’ispirazione etnica, hippie e anni ’60. Inoltre, nel boho chic vengono impiegati tessili, legno, frange in pelle, cuoio e metalli. Il fulcro è rappresentare un ambiente volutamente disordinato.

STILE CLASSICO

classic

Da sempre lo stile classico è sinonimo di eleganza. Grazie al calore del legno intagliato e curato nei dettagli, questo stile d’arredamento rende l’ambiente accogliente soprattutto quando si tratta di camere da letto e salotto dove una cassettiera, il letto con biancheria in pizzo e una credenza con calici di cristallo e tazzine in ceramica non possono di certo mancare. Le sue linee sobrie sono rassicuranti e tradizionali, predilige monocromie e ordine. I mobili classici sono essenzialmente funzionali e ricercati.

STILE CONTEMPORANEO

contemporaneo

Elementi di design puliti, neutri, con superfici lisce e linee eleganti, così si caratterizza lo stile contemporaneo. Basandosi sul concetto di presente, lo stile contemporaneo è soggetto a costante mutamento ed evoluzione. I mobili sono compatti, con colori puri e soluzioni adattabili allo spazio. Punto importante per questo stile è il risparmio energetico, in chiave green, preferendo materiali ecologici e riciclabili.

STILE COUNTRY FRANCESE – RUSTICO

rustico

Le finiture rustiche dei mobili in legno invecchiato, caratteristici della Provenza, mischiate a mazzetti di lavanda essiccata e gradi fioriere, rappresentano lo stile tipico delle case di campagna francesi. L’arredamento country si potrebbe riassume con mobili imbottiti, tessuti in lino e colori chiari come bianco e beige. I materiali principalmente utilizzati sono: legno, cotto, pietra e sassi utilizzati soprattutto come rivestimenti di pavimenti, pareti e soffitti. Se ami questo stile non può mancare una stufa a legna o un camino.

STILE ECLETTICO – JUNGLE

jungle

Combinare forme, colori, finiture diverse per ottenere un risultato multiforme e vivace è nello stile dell’arredamento eclettico. La parola chiave qui è “osare” e sono ammessi ogni tipo di richiamo alla natura, dettagli animalier e tessuti pregiati. Lo stile Jungle ama infrangere le regole e mixare elementi contrastanti come arredi vintage e pareti con texture dai temi naturali e tropicali.

STILE INDUSTRIALE – URBAN

urban

Strutture rigide, arredi urbani, toni di grigio e elementi riciclati caratterizzano lo stile industriale. Piuttosto minimalista, nasce per arredare grandi loft e open space newyorkesi, in stile spartano, essenziale e senza fronzoli. Tipici di questo stile di arredamento sono i mattoni a vista, i divani in pelle, sgabelli alti, tubi d’acciaio e le grandi finestre luminose. L’ambiente risulta rustico, cosmopolita, dall’aria vissuta.

STILE MODERNO

modern

Questo stile si basa su cinque principi: semplicità, funzionalità, razionalità, modularità e scomponibilità. In sostanza è rappresentato da linee pulite, squadrate e irregolari, deve comunicare armonia e tranquillità trasmettendo però un senso di originalità. Vengono spesso utilizzati in questo stile materiali come la plastica stampata, il compensato, l’alluminio e il vetro.

STILE SCANDINAVO – NORDICO

nordic

Il punto focale di questo stile è avere un ambiente caldo e allegro, mantenendo i toni di sfondo chiari e le linee pulite. Gli elementi che contraddistinguono lo stile scandinavo sono pratici, semplici e lineari. Trae ispirazione dal minimalismo, la natura e texture geometriche, “less is more” resta però la regola principale.

STILE SHABBY CHIC

shabby

Decisamente romantico e femminile, lo stile shabby chic unisce la fantasia del vintage all’eleganza dello stile provenzale. Significa per l’appunto “elegante vissuto”, in quanto viene praticata sui mobili una tecnica di invecchiamento e di decorazione ad hoc chiamata decapaggio. Legno scheggiato, colori pastello e il fascino dell’oggetto vintage sono i tre punti fondamentali. I tessuti floreali e pattern a righe completano questo stile di arredamento per la casa shabby.

Ora che ti sei fatto un’idea dello stile d’arredamento ideale per la tua casa, consulta l’area di progettazione interni online sul nostro sito, e lasciati guidare dai nostri esperti di Cadore Casa per ristrutturare o arredare i tuoi interni.

Scroll Up